Renato Zero contro utero in affitto: “Non si tolgono bambini alle mamme”

Zerovskij solo per amore. il doppio disco appena uscito di Renato Zero, con strofe controcorrente come quella sulla droga (“Estasiarsi si può/ma quelle polveri no”) o quelle della canzone Colpevoli sui genitori assenti che non si accorgono dei loro figli allo sbando. E lo stesso titolo del disco avrà lo spettacolo che lo porterà in tour da luglio a settembre e con il quale festeggerà i 50 anni di carriera.

VERIFICA LA NOTIZIA
Intervistato, Renato Zero si è schierato contro la pratica dell’utero in affitto: “La cosa bella di un figlio è la sua imprevedibilità, la magia di una promessa che fiorisce. Quando mettiamo al mondo un essere non ne siamo proprietari, abbiamo solo favorito il suo intervento sulla terra, e questi bambini, tolti alle madri dopo il parto, non sono orfani, ce l’hanno una mamma ma non sapranno mai chi è”. “Volere la fotocopia di se stessi non è essere genitori. Desiderano un figlio da amare?”.



Lascia un commento