Trump apre ufficio per le vittime dei crimini degli immigrati

Condividi!

L’amministrazione di Donald Trump ha aperto un ufficio federale che ha come scopo quello di dare voce alle vittime dei reati commessi dagli immigrati irregolari. L’aveva promesso, l’ha fatto.

Oggi Trump ha aperto ufficialmente l’Ufficio delle vittime di reati dell’immigrazione (VOICE), un ufficio che darà “voce” alle persone che hanno subito crimini da parte dei clandestini e pubblicherà tutti i crimini degli immigrati, quelli che i media nascondono. E che l’amministrazione obama ometteva dalle statistiche.

“Tutti i crimini sono terribili, ma questi sono particolari e molto spesso ignorati” ha dichiarato John Kelly, Segretario per la sicurezza nazionale. In particolare, Kelly si è soffermato sul fatto che è intollerabile che siano reati commessi da persone che non avrebbero dovuto entrare né vivere negli Stati Uniti. E lo stesso vale in Italia.

VOICE avrà un doppio scopo: il primo è quello di dare visibilità ai reati commessi dagli immigrati irregolari; il secondo, è quello di informare le vittime o i parenti della vittime su come stiano andando i giudizi ed i procedimenti di espulsione dei criminali. In Italia, per il primo scopo, c’è:

Info

VERIFICA LA NOTIZIA
Manca un ufficio pubblico che difenda le vittime, invece dei carnefici. Ma per quello dovremo attendere la dipartita degli abusivi.