Scritte contro il trans che vuole adottare una povera bambina



In città sono comparse scritte di protesta, perché la società è sana, è chi governa che è al limite estremo della depravazione etica e politica.

Alessio/a Cinquegrana, ex miss Trans che ha ottenuto l’attribuzione del sesso femminile e il riconoscimento del nuovo status senza passare per l’intervento chirurgico, si è sposata al Municipio di Aversa con Michele Picone.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Sono felicissima, non mi aspettavo questa accoglienza da star” dice Alessia che spiega poi che “le scritte omofobe apparse questa mattina su un muro nei pressi di piazza Municipio non mi toccano. Queste persone sono represse, io invece sono felice di ciò che sono”. L’ex Miss trans dice poi che è sua intenzione “adottare una bambina. Ora ho tutti i documenti in regola”.

Ecco, ora datele anche una povera bambina. Perché l’obiettivo finale di queste persone, che in tempi normali venivano aiutate e curate, e oggi invece vengono assecondate nei loro problemi (parliamo di un uomo che si veste da donna e pretende di essere definito tale con l’avallo di uno Stato in totale delirio politico ed etico), sono i bambini.

FLOP MATRIMONI GAY, GLI OMOSESSUALI NON SI SPOSANO



Lascia un commento