ISIS HA ANCORA AMICI IN USA: BASE COLPITA OSPITAVA MILITARI CHE LIBERARANO HOMS DA ISIS – VIDEO

Condividi!

Lo Stato Islamico ha ancora molti amici negli Usa. L’operazione andata in scena questa notte, con l’attacco missilistico contro una base di Homs, è la dimostrazione che Trump non ha ancora il controllo: devi dare l’osso alla bestia per tenerla tranquilla ed evitare che ti morda. Peccato che questo ‘osso’ sia morte e distruzione dall’altra parte del mondo.

Possiamo leggere solo in questo modo l’assurda reazione ad un presunto e non provato attacco chimico contro Idlib. Queste sono le prime immagini della base colpita:

E’ la base dei militari che hanno liberato – con molti sacrifici in termini di vite umane – la città di Homs da ISIS e dai ‘ribelli moderati’ che avevano fatto strage di Cristiani, compreso l’ultimo prete di Homs:

ISLAMICI GIUSTIZIANO L’ULTIMO PRETE DI HOMS – VIDEO

Vergognoso. Non è un caso che l’Arabia Saudita stia esultando. Qualcuno, a Washington, continua a lavorare per loro. I veri responsabili dell’11 Settembre, mai puniti. Perché pagano in petrodollari.




Lascia un commento