Non fa i lavori di casa, moglie lo accoltella

Condividi!

Ha tentato di accoltellare il marito perché si è rifiutato di pulire i mobili di casa, è stata indagata per lesioni e minacce. È successo nel pomeriggio di lunedì 20 marzo in via Scrivia a Lucernate (frazione di Rho), nei guai una 56enne affetta da disturbo bipolare della personalità e luce degli occhi della Boldrini.

La lite si è scatenata subito dopo pranzo, intorno alle 14. La moglie si è scagliata contro di lui perché si era rifiutato di svolgere le pulizie. Ha impugnato un coltello da cucina e ha tentato di sferrare alcuni fendenti, lui è riuscito a evitarli e si è rifugiato in camera dove ha chiamato le forze dell’ordine. Nel frattempo la donna, resasi conto di quello che stava accadendo, ha riposto il coltello nella cassettiera e ha aspettato che l’uomo uscisse per sferrargli un colpo in pieno viso.

Davanti ai poliziotti del commissariato di Rho-Pero ha negato qualsiasi violenza, messa alle strette ha ammesso di aver litigato col compagno e di avergli dato un pugno in faccia per aver chiamato la polizia.

Non era la prima violenza. Episodi analoghi — si legge in una nota del 113 — si erano verificati negli ultimi mesi, ma il 66enne aveva preferito non denunciare per paura di ulteriori ripercussioni fisiche e perché la donna, affetta da disturbo bipolare, si trova in cura nel reparto psichiatria dell’ospedale di Passirana.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
L’uomo è stato medicato dai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Rho: è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni per un trauma alla piramide nasale ed escoriazioni alle braccia. La 56enne, invece, è stata accompagnata al commissariato di via Nazario Sauro dove è stata indagata per lesioni e minacce.




Lascia un commento