Mafia nigeriana prende nome “Famiglia Vaticana” in onore Bergoglio

Condividi!

La criminalità organizzata nigeriana in Italia ha preso il nome molto esplicativo di “Famiglia Vaticana”. E’ quanto risulta alla procura di Torino, che ha chiuso un’inchiesta a carico di diciotto immigrati contestando l’associazione di stampo mafioso, falso, rapina, droga, lesioni.

Il provvedimento è il culmine dell’operazione ‘Athenaeum’, condotta da carabinieri e polizia municipale e sfociata lo scorso settembre in una serie di arresti.

Delle due bande scoperte dagli investigatori una è la “Maphite”, radicata in diversi Paesi europei. La sua articolazione italiana, secondo il pm Stefano Castellani, si chiama “Famiglia Vaticana” ed è suddivisa in ‘forum’ e ‘famiglie’. Si occupa di importazione di droga, di sfruttamento della prostituzione e anche di immigrazione clandestina: i suoi adepti “mantengono contatti con soggetti nigeriani residenti in Libia”. Come volete che si chiami, chi guadagna e si rinforza importando sempre nuova manovalanza se non ‘famiglia vaticana’, in onore chi chi favorisce questo loro lavoro? Suggeriremmo anche Clan Bergoglio.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
Nell’indagine sono coinvolti anche elementi di un gruppo mafioso rivale, gli “Eyie”, con i quali i “Maphite” si sono scontrati più volte nel corso degli anni.




Lascia un commento