Governo lancia bando all’estero: 145mila euro per dirigere il Colosseo.

fact_iconIl Parco Archeologico del Colosseo cerca un direttore. Ma come costume del governo piddino, lo fa con un bando pubblico internazionale, pubblicato sul sito del Mibact, che potrebbe portare l’ottavo dirigente non italiano a capo di un museo italiano.

Per candidarsi alla selezione serve una laurea specialistica o magistrale e una comprovata esperienza e qualificazione professionale in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali, maturate in Italia o all’estero .

Ad agosto 2015 a guidare i musei pubblici italiani erano stati nominati sette direttori stranieri sempre tramite una procedura di selezione internazionale prevista dalla riforma Franceschini. Gli stranieri, tutti cittadini Ue, sono 3 tedeschi, 2 austriaci, 1 britannico e 1 francese.

Anche dirigere il Colosseo è uno dei lavori che gli italiani non vogliono fare.

Non fatevi ingannare dalla ‘meritocrazia’, è offensivo pensare che non ci siano, in Italia, candidati adatti a ricoprire il ruolo. L’arte italiana è espressione di chi l’ha concepita, ‘è’ gli italiani.



Lascia un commento