Lega presenta legge: “Il burqa va vietato in tutta Italia”

Condividi!

Dal Veneto, la Lega si prepara a lanciare la crociata contro il velo islamico integrale. Il consigliere regionale Alberto Villanova ha presentato un progetto di legge nazionale per impedirne l’uso in tutto il Paese. Martedì prossimo la misura sarà votata dall’assemblea regionale, poi la palla passerà al parlamento. “Il velo integrale è simbolo di oppressione e sottomissione, che limita la libertà della donna – tuona la leghista Barbara Saltamartini – il burqa e il niqab sono la negazione dei valori fondanti della società occidentale”.

La Lega chiede di integrare le norme penali, che vietano “il travisamento del volto senza giustificato motivo” nei luoghi pubblici, aggiungendo apopunto il burqa e il niqab ai già vietati caschi e passamontagna. Non solo. La legge prevede anche pene molto severe per quei musulmani, che obbligano le proprie mogli e le proprie figlie a indossare il velo integrale. Questi rischieranno dai quattro ai dodici mesi di reclusione e una multa che oscilla dai 10mila a 30mila euro.

“Siamo all’ennesimo provvedimento di pura propaganda della Lega che rimbalza dalla Lombardia al Veneto – protesta la deputata del Pd Alessia Morani, componente della commissione Giustizia – evidentemente la campagna elettorale permanente di Matteo Salvini non si ferma neppure di fronte alla evidente inutilità delle azioni dei suoi rappresentanti istituzionali. L’importante per il Carroccio è mostrare la faccia feroce, poi se non serve a niente non importa”.




Lascia un commento