Bello FiGO sta arrivando a casa vostra con la scorta: Torino, Foligno e Roma

Condividi!

Prima a Brescia a ridosso della Vigilia di Natale, poi a Borgo Virgilio per Capodanno e l’altra sera a Legnano al “Land of Freedom”: tre date, tre concerti cancellati. Bello FiGo, il rapper ghanese non riesce ad esibire le sue offese agli italiani e i suoi incitamenti allo stupro di donne bianche. Il motivo per cui gli organizzatori hanno preferito chiudere la porta in faccia all’immigrati africano è sempre lo stesso: minacce dei cittadini. Non lo vogliono nelle loro città.

E ci sono le telefonate agli organizzatori, quelle che alla fine fanno dire no a Paul Yeboah, questo il vero nome dell’africano. Qualcuno minaccia di spargere letame nel parcheggio, altri qualcosa di più.

Ma il suo tour, “No pago affitto tour”, continua: 21 gennaio all’Atoria di Torino, il 23 gennaio a Foligno sul palco del Supersonic. Poi il 4 febbraio a Roma agli “Ex Magazzini”. Con la scorta di polizia e carabinieri pagata dai contribuenti.




Lascia un commento