SVOLTA M5S: GRILLINI VOTANO PER ALLEANZA CON EUROFANATICI

Condividi!
  • >Hanno partecipato alla votazione 40.654 iscritti certificati. Ha votato per il passaggio all’ALDE il 78,5% dei votanti pari a 31.914 iscritti, 6.444 hanno votato per la permanenza nell’EFDD e 2.296 per confluire nei non iscritti. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato
  • Così sul blog di Beppe Grillo viene salutata la svolta europeista del M5S. Una metamorfosi incomprensibile, se non per motivi strumentali, che non possono essere i 700 mila euro (articolo che segue), sarebbe ridicolo, ma, secondo Grillo, la possibilità invece di avere i diritti che si hanno ad essere parte di un gruppo: ma allora, potevi rimanere nel gruppo attuale fino a termine legislatura.

    Un accordo scritto in 4 punti fra il Movimento 5 Stelle e il gruppo “Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa” (Alde) al Parlamento europeo sarebbe già stato messo a punto il 4 gennaio scorso a Bruxelles.

    Il documento, che è stato in particolare ripreso dai siti Medium.it e Politico.eu, non svela il vero motivo che ha spinto Beppe Grillo a lasciare l’alleanza con lo Uk Independent Party di Nigel Farage. Ovvero i 700mila euro di contributi che andrebbero in fumo senza l’appartenenza a un gruppo.

    I punti dell’accordo per l’ingresso del Movimento 5 Stelle nel gruppo liberaldemocratico guidato dall’europeista belga Guy Verhofstadt riguardano in particolare il “rinnovo della democrazia europea”, la “riforma dell’Eurozona”, i “diritti e le libertà” e le “opportunità senza confini”. Tuttavia il gruppo Alde, attualmente composto da 68 eurodeputati guidati dal Belga Guy Verhofstadt e provenienti dai partiti del centro moderato e liberale dei paesi europei, “resterà pro europeo” anche dopo l’eventuale accordo con Grillo e l’eventuale ingresso dei suoi 17 eurodeputati nel gruppo. Il quartier generale del partito al Parlamento europeo sottolinea che vanno in questa direzione le condizioni messe a punto nei giorni scorsi come base per il negoziato sull’accordo.

    Purtroppo non è una caccia ai contributi, ma la trasformazione del MoVimento in un partito progressista. Non puoi entrare in un gruppo con quell’individuo in foto, espressione della peggiore burocrazia eurofanatica, e definirti contro il Sistema.




    Lascia un commento