REGGIO EMILIA: SENZATETTO 70ENNE DORME AL GELO, COMUNE PENSA A PROFUGHI E AGENTI LE PAGANO HOTEL

Condividi!

E’ stata trovata dormire in un negozio di via Roma a Reggio Emilia dai carabinieri allertati dal proprietario. Intervenuti, i militari della stazione di Corso Cairoli che hanno curato l’intervento, hanno scoperto che si trattava di una 70enne senzatetto che cercava riparo. A Reggio Emilio, la città che ospita, a spese dei contribuenti, circa 1.000 giovani fancazzisti africani.

I carabinieri – viste le temperature rigide – hanno soccorso la donna cercando di assicurarle sistemazione in una struttura ricettiva. Ma quelle solitamente usate, comprese le strutture comunali, ora ospitano cosiddetti ‘profughi’, che rendono molto di più.

Dopo aver deciso di rimandare l’assistenza con gli enti preposti al mattino successivo e considerato che non si riusciva nell’immediato ad assicurare un ricovero caldo, i militari hanno portato la donna in un albergo. E il Maresciallo si è fatto carico di sostenere tutte le spese




Vox

Lascia un commento