ESTREMISTA ISLAMICO INSEGNERA’ ISLAMOLOGIA AD AGENTI

Condividi!

Siamo al delirio. Youssef Sbai, 56 anni, già vice presidente nazionale dell’Ucoii, il braccio in Italia dei Fratelli Musulmani, finanziato da paesi teocratici come l’Arabia Saudita, ed espressione dell’estremismo islamico wahabita (dell’Unione delle comunità islamiche in Italia è stato addirittura cofondatore) insegnerà nelle scuole italiane di Polizia Penitenziaria, per volere del ministero della Giustizia.

Insegnerà al personale di polizia penitenziaria “islamologia” come evitare di turbare i detenuti con atteggiamenti “islamicamente non corretti”, anche se ufficialmente l’obiettivo sarebbe quello di riconoscere i detenuti “radicalizzati”.

E in effetti chi, meglio di un estremista islamica, può insegnare a riconoscere altri estremisti islamici? Il prossimo passo sarà Riina come professore di Mafiologia.

Il personaggio, dietro una faccia “contro il terrorismo” – chi può pubblicamente appoggiarlo? – è un sostenitore dei Fratelli Musulmani in Egitto, e partecipa ad una campagna a favore dell’ex presidente egiziano dei Fratelli Musulmani Morsi:

Il PD ha un debole per gli estremisti islamici marocchini.




Lascia un commento