Bambini affidati a richiedenti asilo: rivolta a Vogogna

Condividi!

E’ fuga dall’asilo dove il governo ha deciso di piazzare un gruppo di giovani fancazzisti islamici. Alcuni bimbi che frequentavano l’asilo di Vogogna (Verbano) andranno a quello di Prata. Ne abbiamo parlato tempo fa.

La decisione è stata presa dai genitori che non hanno condiviso un progetto di “collaborazione” dell’Istituto Comprensivo di Vogogna con i fancazzisti.

Intanto a Prata sul muro di un vecchio lavatoio che si trova lungo la strada Provinciale è comparsa la scritta. “No a immigrati adulti nell’asilo e scuole“.

Dopo la protesta dei genitori riportata dai media la scuola ha tentato una parziale marcia indietro, con un comunicato ha precisato che la collaborazione sarebbe stata limitata al periodo natalizio.

Ma i timori dei genitori sono rimasti e così la decisione del trasferimento non è stata revocata. “Non torniamo indietro – spiega Alessio Tonietti uno dei genitori – i progetti probabilmente verranno sospesi, in seguito al clamore fatto dalla notizia, ma nel futuro ci saranno altre iniziative con i migranti e per questo abbiamo preferito spostare i bambini. Non si tratta di razzismo è una questione di sicurezza. Come possiamo affidare i nostri bambini a persone che non conosciamo e senza qualifica professionale?”.




Lascia un commento