Media di distrazione di massa: crollano vendite giornali, – 10% in un anno



Nel settore dell’editoria, nel mese di settembre 2016, la vendita di quotidiani
è risultata di poco superiore a 2,6 milioni di copie, in flessione di circa il 9,5%
rispetto a settembre 2015.

Nell’editoria quotidiana, tra il 2011 ed il 2015 le copie cartacee vendute giornalmente sono passate da 4,8 a 3,1 milioni di unità.
I volumi delle copie digitali dei periodici editi in formato cartaceo non decollano, anche se in crescita di oltre il 15% nel 2015, rimangono marginali rispetto alle copie cartacee (il 2,5% nel 2015).

Le prime 20 imprese editoriali censite detengono oltre il 70% dei ricavi. Un oligopolio.



Lascia un commento