Profugo accoltella ragazzo su pianerottolo palazzina che lo ospita

Condividi!

Agguato sul pianerottolo della casa che li ospita. E’ accaduto a Gragnano, Piacenza, questa mattina. Quando un cittadino gambiano di 25 anni per il quale il governo ha affittato un appartamento in città, ha assalito un uomo armato di coltello.

La vittima è rimasta seriamente ferita a una spalla e una gamba e ora si trova in ospedale a Piacenza.

Si è trattato di un vero e proprio agguato sul pianerottolo delle scale della palazzina di via Roma che ospita in tutto 14 giovani fancazzisti africani.

L’aggressore ha poi gettato il coltello a serramanico in un cestino della spazzatura prima di fuggire in bicicletta verso Gragnanino, per andare dal gestore e proprietario della palazzina in centro paese e raccontare di essere stato “aggredito”. Il 21enne, la vera vittima, è stata invece soccorsa dal 118 e trasportata in ambulanza all’ospedale di Piacenza.

I carabinieri hanno trovato il coltello a serramanico ancora sporco di sangue.
«Sono fatti gravissimi che non favoriscono l’accoglienza – ha commentato il sindaco di Gragnano Patrizia Calza subito arrivata sul posto insieme all’assessore Marco Caviati – Sono reazioni legate alla loro cultura, lontana dalle nostra.».

I profughi ospiti nella palazzina sono arrivati in maggio, e hanno fatto il solito finto volontariato.




Lascia un commento