Gli agenti hanno evitato stragi islamiche in Italia: ma quanti profughi pronti a colpire?

Condividi!

Ad uccidere il terrorista Anis Amri è stato un agente in prova al Commissariato di Sesto San Giovanni. Si chiama Luca Scatà, ha 29 anni. E’ originario di Canicattì, in provincia di Catania. E’ nato il 24 agosto del 1987.

L’agente di polizia che è stato ferito dal profugo terrosita Amri si chiama Christian Movio, ha 36 anni, ed è del Commissariato di Sesto San Giovanni. L’agente scelto è ricoverato all’ospedale di Monza con un proiettile conficcato in una spalla. Le sue condizioni sono buone. Christian Movio, l’agente scelto del commissariato di Sesto San Giovanni ricoverato ora al San Gerardo di Monza dopo essere stato ferito a una spalla da Amri, è originario della provincia di Udine. Lo si apprende da fonti investigative.

Ma ripetiamo, il profugo terrorista andava abbattuto sul barcone che l’ha condotto in Italia. Avremmo 12 vittime in meno. E poi, quanti di quelli che sono sbarcati nei mesi e anni seguenti, quanti di quelli che stanno sbarcando ora, colpiranno? Chi li va a prendere in Libia ha le mani sporche di sangue.




Lascia un commento