Arrestato prete trafficante: trasportava 6 clandestini nigeriani

Condividi!

E’ stato arrestato al traforo del Monte Bianco uno strano passeur: un sacerdote della Chiesa cristiana pentecostale di Castel Volturno (Caserta). Buco nero dell’immigrazione cantato da Saviano.

Si chiama Moses Noweghomwenma Aigbeakan, nigeriano di 47 anni con regolare permesso di soggiorno rilasciato dall’ufficio immigrazione di Caserta. Complimenti.

Il bastardo è stato fermato dalla polizia di frontiera alle 6 mentre trasportava sei nigeriani clandestini. L’accusa è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Secondo quanto si è appreso, era diretto in Belgio. Il tribunale collegiale ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere e rinviando l’udienza al 29 dicembre. Era difeso dall’avvocato Stefano Marchesini.

A bordo di una Opel Zafira portava due giovani di 23 e 19 anni (entrambi senza documenti) e un quarantasettenne con documenti falsi, insieme a due donne di 35 e 22 anni. Al momento si sa che due di loro chiederanno asilo politico. Una barzelletta, ormai sanno come fare, quando li beccano: chiedono asilo, e male che vada stanno 2 anni in hotel.

Appello agli agenti: in uscita, lasciateli passare. Cazzo.




Lascia un commento