Perse moglie a Nizza: ‘esperienze passate non hanno insegnato nulla’

Condividi!

“Quando ho sentito la notizia in tv, il pensiero è volato subito a Nizza e alla mia Carla…”. Fatica a trattenere le lacrime Piero Massardi, che nell’attentato dello scorso 14 luglio in Costa Azzurra ha perso la moglie. “Ancora un camion, ancora sulla folla – aggiunge l’uomo, contattato telefonicamente dall’ANSA -. Purtroppo non abbiamo ancora imparato nulla, non siamo ancora in grado di prevenire simili episodi, come se le esperienze del passato non siano servite a nulla, come se i tanti, troppi morti se ne siano andati invano…”.

E non abbiamo imparato, perché è impossibile controllare milioni di immigrati e impedire ad un qualsiasi immigrato/profugo/clandestino islamico di colpire con un camion. O meglio, un modo ci sarebbe: sbatterli fuori.




Lascia un commento