Sindaco chiede invio 20 profughi, fiori e lumino funebre su auto

Condividi!

In Sicilia non si scherza. Un mazzo di fiori e un lumino funebre acceso sono stati rinvenuti l’altro ieri sera, intorno alle 21, sul cofano della macchina del sindaco di Calascibetta, provincia di Enna, Piero Capizzi, foto:

Fiori e lumino sull'auto del sindaco

L’auto, parcheggiata a pochi metri dal Municipio, si è verificato mentre in aula era in corso il dibattito politico aperto al pubblico, relativo all’adesione volontaria voluta dal sindaco al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, il famigerato progetto Sprar che dovrebbe portare a Calascibetta 20 fancazzisti africani. Decisione non piaciuta alla popolazione.

La seduta è stata sospesa per quindici minuti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione che hanno relazionato sull’accaduto.




Lascia un commento