Clandestini e Sindacati marciano su Firenze: “Esigiamo lavoro per i migranti”

Condividi!

FIRENZE – I fancazzisti, che in Toscana beneficiano di un’assistenza extralusso e capillare, con alloggi nuovi, ville , mantenuti a gozzovigliare e, come scrive il giornale locale, con l’argent de poche per gestire i telefonini di ultima generazione, hanno trovato anche modo di protestare, organizzati da alcune associazioni.

Un corteo di 600 migranti ha sfilato oggi a Firenze da piazza Santissima Annunziata fino alla stazione di Santa Maria Novella, per l’iniziativa organizzata da Usb e dalla Coalizione Internazionale Sans-papiers, Migranti, Rifugiati e Richiedenti asilo, per chiedere accoglienza dignitosa, libertà di movimento, rilascio di un permesso di soggiorno umanitario per tutti, e la rottura del vincolo tra permesso di soggiorno e contratto di lavoro.

Tra gli slogan visti al corteo «Senza paura permesso di soggiorno, accoglienza, lavoro dignitoso». La manifestazione era aperta dallo striscione con la scritta «Libertà di circolazione e di residenza per tutti». Tra le richieste avanzate dai manifestanti, libertà di movimento per migranti, rifugiati e richiedenti asilo, accoglienza e un lavoro dignitoso per tutti, rilascio per tutti di un permesso di soggiorno umanitario e l’abolizione della tassa sui permessi di soggiorno.

Tornate in Africa. E’ grande.




Lascia un commento