LEALISTI SPARANO SU CONVOGLIO TERRORISTI MODERATI EVACUATI DA ALEPPO EST



Condividi!

“Oltre mille miliziani islamici e le loro famiglie sono stati evacuati dal quartiere Salah al-Din” di Aleppo “verso Al-Rashidin-4 attraverso un corridoio umanitario tracciato apposta”: lo ha dichiarato il generale russo Viktor Poznikhir, vice capo del dipartimento operativo dello Stato maggiore delle forze armate russe.

OPPOSIZIONE MODERATA IN SIRIA
OPPOSIZIONE MODERATA IN SIRIA

Il sito della televisione siriana ha mostrato la fotografia di due soldati che innalzano la bandiera nazionale su un pilone di cemento ad Aleppo est.

bergogliofsa

In precedenza il capo di Stato maggiore russo Valeri Gherasimov, citato dalla Tass aveva affermato: “E’ iniziato il ritiro di 5.000 miliziani islamici e dei membri delle loro famiglie dai quartieri di Aleppo est”. “Per il ritiro dei miliziani – aveva aggiunto il generale – è stato organizzato un corridoio umanitario. L’itinerario del corridoio è lungo 21 chilometri, di cui sei passano per il territorio di Aleppo occupato dalle forze governative e 15 vanno verso ovest attraverso il territorio controllato dalle formazioni armate illegali”.

fsa

Ma alcuni soldati lealisti non hanno resistito nel vedere i decapitatori dell’FSA passare indenni, e hanno sparato sul convoglio. Ed è di almeno 4 uccisi e 4 feriti il bilancio dell’attacco. Magari saranno figli, padri o fratelli di ‘infedeli’ torturati dai miliziani di Aleppo Est. Magari si saranno ricordati del ragazzino torturato dai miliziani ‘moderati’ della foto in alto.



Lascia un commento