LUCCA: SCRITTE CONTRO PREFETTO AGENTE VIAGGI PROFUGHI

Condividi!

LUCCA – Nel mirino della protesta finisce anche il prefetto dal cognome che è tutto un programma, Giovanna Cagliostro. Lei che ha passato tutti questi mesi nello sparpagliare i giovani fancazzisti africani nei vari comuni della Provincia nella quale rappresenta il governo, abusivo. Una politica che, evidentemente, alla popolazione non piace. Tanto da rivendicarlo in modo esplicito sui muri delle case popolari del quartiere Giardino di Pontetetto.

scritte-tre-300x168

scritte

“Ecco cosa avviene quando si soffia sul fuoco utilizzando il disagio sociale per fini politici – ciancia l’assessore alle politiche sociali Antonio Sichi – a Pontettetto 36 appartamenti nuovi e che a breve saranno assegnati, sono stati imbrattati di scritte. questo è il risultato del lavoro fatto nell’ultimo periodo da alcuni cattivi maestri. noi li ripuliremo perchè crediamo che in un quartiere bello e ordinato ci si viva meglio. ma purtroppo a pagare per questa bravata saranno ancora una volta i cittadini lucchesi”. Quei pochi che potranno prenderne possesso in mezzo alle decine di immigrati.




Lascia un commento