GENTILONI A CACCIA DI HOTEL E CASE PER 1.300 AFRICANI

Condividi!

Hanno trascorso la notte all’interno del terminal crociere del molo Ichnusa, 450 degli 854 fancazzisti africani (anche 200 Marocchini!) vomitati ieri pomeriggio al porto di Cagliari dalla nave della Guardia costiera Diciotti, che li aveva raccattati lungo le coste libiche nei giorni scorsi. La Prefettura, con l’aiuto a pagamento di Carita$ ha sistemato le brandine negli spazi del terminal e distribuito un pasto caldo a tutti i clandestini a spese nostre.

Già ieri notte oltre 400 migranti sono stati trasferiti nei vari hotel dell’isola destinati all’ospitalità. Oggi lo smistamento è ripreso. In serata 300 fancazzisti lasceranno la Sardegna dai porti di Olbia e Porto Torres a bordo di due traghetti diretti a Civitavecchia e Genova, da qui raggiungeranno le strutture ricettive di altre regioni.

Complessivamente sono dieci le persone sbarcate dalla Diciotti e ricoverate in ospedale, comprese diverse ‘nigeriane’ incinte. Postumi del lavoro in Libia.

Altri mille sono stati scaricati nei porti della Sicilia, sempre ieri. E anche per loro si cercano hotel e appartamenti sfitti. Gentiloni è a caccia. Di casa vostra.




Lascia un commento