Profughi lanciano sassi contro Italiani: “Dovete mantenerci” – VIDEO

Condividi!

La manifestazione organizzata da “Stop Prima Trieste” contro la presenza di sedicenti profughi in città, questa sera, martedì 13 dicembre, è stata oggetto di violenze e derisioni da parte degli stessi fancazzisti, e stava per sfociare in un vero e proprio scontro tra triestini esasperati e cosiddetti profughi. A separarli gli agenti di Polizia.

Marco Prelz, organizzatore dell’evento e “firmatario” della richiesta di manifestaizone presso la Questura: «Non mi aspettavo così tante persone e quando sono arrivato ho visto che erano disposti davanti Villa Nazareth e la Caritas e non in via Orsera per cui avevo ricevuto il permesso. Gli agenti volevano portarmi negli uffici, ma poi hanno visto l’impegno che ho messo nel gestire la manifestazione, in particolare nei momenti difficili».

Tensione quando «gli animi si sono esasperati perché i profughi ci deridevano dall’altra parte della strada e poi all’improvviso è arrivato un grosso sasso – afferma Prelz – che ha sfiorato due di noi e ha rovinato il cofano di un’auto parcheggiata».

Il resto viene raccontato dal video di Monica Canciani della Lega che commenta: «La gente è stufa ed è scesa in strada, per protestare dopo l’ultimo atto di violenza da parte di alcuni immigrati».

VERIFICA LA NOTIZIA

Prelz ha affermato in conclusione che dopo le feste, si scenderà nuovamente in piazza, «questa sotto la Prefettura per dire basta una volta per tutte».




Lascia un commento