LA COOP DI MAFIA CAPITALE PORTA REGALINI AL PREFETTO

Condividi!

LECCO – Nel tardo pomeriggio di lunedì tre richiedenti asilo politico ospiti di una struttura di Cremeno, insieme al direttore del centro Giuseppe Ranù, sono andati in prefettura, accolti dal prefetto Liliana Baccari, per donare alcuni oggetti di artigianato.

Nei prossimi giorni torneranno per portare gli auguri anche al questore Gabriella Ioppolo e ai suoi collaboratori.

La struttura è la terza più grande del Lecchese, conta 124 fancazzisti ed è gestita da Domus Caritatis, che è la famigerata associazione di Mafia Capitale.

Evidentemente esportano la loro capacità di corruzione (morale) in giro per l’Italia.




Lascia un commento