UE SVELA NUOVA SEDE A SPESE NOSTRE: COSTATA 321 MILIONI DI EURO

Condividi!

Apre domani la lussuosa nuova sede del Consiglio Europeo, l’Europa Building completata l’estate scorsa dopo otto anni di lavori, e 321 milioni di euro a carico dei contribuenti: oltre 30 milioni di euro arrivano da quelli italiani.

Il nuovo edificio sorge di fronte al palazzo Berlaymont che ospita la Commissione europea e sulla destra dell’attuale sede del Consiglio, il palazzo Justus Lipsius inaugurato solo nel 1994.

3b25887100000578-4010864-image-a-1_1481143001199-1

3b25887d00000578-4010864-image-a-3_1481143006951-1

3b25888600000578-4010864-image-a-2_1481143005070-1

L’inconsueto mix architettonico che contraddistingue il nuovo edificio è stato concepito dal consorzio di tre studi che hanno firmato il progetto: il belga Samyn and Partners, l’italiano Valle Progettazioni ed il britannico Buro Happold. Prima di Natale sono previste le prime riunioni del Coreper, il Consiglio degli ambasciatori dei 28, ed a marzo il primo vertice dei leader. L’Europa Building ha una superficie di 70.646 mq. Al suo interno, uno spazio a forma di ‘lanterna’ con tre sale riunioni.




Lascia un commento