Nigeriane si barricano in hotel: “Dateci premio partita”

Condividi!

Si rifiutano di lasciare l’hotel in cui alloggiano da domenica nella capitale Abuja. Stanno protestando così le giocatrici di calcio della Nigeria perché la Federazione non avrebbe versato i premi promessi dopo la vittoria dell’ottava Coppa d’Africa, un record, conquistata sei giorni fa battendo in finale il Camerun 1-0.

Esigono dlla NFF il versamento di 16.500 dollari a testa (15.550 euro) come bonus e indennità previsti in caso di vittoria del torneo continentale.
Reclamano anche il mancato pagamento di premi per altre competizioni, come la qualificazione ai Giochi di Rio. “Loro vogliono che ce ne andiamo dall’hotel, ma noi siamo sicure che questi soldi spariranno nel momento in cui lasceremo questo posto. Lo sanno loro e lo sappiamo noi, per questo non ci muoviamo”, ha detto una delle ragazze, che ha preferito rimanere anonima.

L’assistente dell’allenatore, Osinachi Ohale, si è indignata per il discorso fatto alle giocatrici dal presidente della NFF, Amaju Pinnick. “Ci ha detto delle cose che ci hanno fatto innervosire, perché ha sostenuto che se continuiamo a disonorare la Nigeria, lo dovrà segnalare anche ai nostri club”.

Forse è per questo che accogliamo in hotel i fancazzisti provenienti dalla Nigeria.




Lascia un commento