Bologna: indagini su Erdogan proseguono



Condividi!

Ulteriori indagini su Bilal Erdogan, figlio del leader turco, indagato a Bologna per riciclaggio. Le ha disposte il Gip, rigettando la richiesta di archiviazione e ordinando alla Procura di sentire Murat Hakan Uzan, acquisire eventuali documentazioni dall’oppositore politico di Erdogan, imprenditore turco rifugiato in Francia, che fece l’esposto da cui partì l’inchiesta. La decisione è arrivata all’esito di un’udienza in cui il difensore di Bilal, l’avv.Giovanni Trombini, aveva insistito per l’archiviazione; non erano presenti rappresentanti della Procura.

L’inchiesta era nata dall’esposto di Uzan dove si chiedeva di indagare su eventuali somme di denaro portate in Italia da Erdogan Jr, a Bologna dall’autunno 2015 fino a marzo 2016, per un master alla Johns Hopkins University.



Lascia un commento