CASA POPOLARE A MAROCCHINI, RESIDENTI LI CACCIANO: “PRIMA ITALIANI”

Condividi!

Sono scesi a decine dai palazzi popolari di San Basilio, periferia di Roma, per difendere il loro diritto alla sicurezza e il diritto degli italiani di avere le case popolari, impedendo che alcuni cittadini marocchini prendessero possesso della casa popolare che gli era stata assegnata mentre, a Roma, si sfrattano italiani con bambini paralizzati o con donne malate gravi.

“Le casa popolari sono degli italiani” la frase ripetuta da tutti i residenti in rivolta, “Qui non vogliamo negri. Tornate a casa col gommone” avrebbero anche detto alcuni abitanti. Cinque sono stati denunciati per avere difeso il diritto degli italiani ad avere la precedenza per la casa in Italia! Ma il risultato è stato raggiunto, i Marocchini hanno rinunciato alla casa perché impauriti dalla folla in rivolta.

E’ il popolo del 4 dicembre.

Secondo quanto si è appreso, le tensioni sono durate un paio di ore e gli agenti erano pronti a manganellare i residenti forzando il blocco imposto dagli abitanti, ma ciò non è avvenuto perché i marocchini hanno rinunciato. A quanto riferito, l’alloggio era stato sgomberato alcune settimane fa da una famiglia italiana per darlo alla famiglia marocchina.




Lascia un commento