Mattarella snobba elettori: “Prima impegni internazionali”

Condividi!

Referendum costituzionale, il giorno dopo. Il presidente non eletto del Consiglio Matteo Renzi si è recato al Quirinale per un colloquio di oltre un’ora con il presidente abusivo della Repubblica Sergio Mattarella. Alle 18.30 è previsto la riunione del Consiglio dei ministri già annunciata ieri da Renzi.

Intanto, l’abusivo al Colle, eletto da un parlamento incostituzionale e ora anche totalmente delegittimato dall’ondata referendaria, dopo il voto di ieri ha tenuto a precisare che “Vi sono di fronte a noi impegni e scadenze di cui le istituzioni dovranno assicurare in ogni caso il rispetto, garantendo risposte all’altezza dei problemi del momento“.

Insomma, prima gli impegni presi con stranieri da parte di un governo illegittimo, poi gli elettori. E la democrazia.




Lascia un commento