Alfano punta su voti postali: “Con quelli vinceremo”

Condividi!

“Il voto all’estero non è fatto da avatar, ologrammi o trolls ma da persone italianissime e reali che sono lì per lavoro o altro e che vogliono esprimere la loro idea”.
Il ministro dell’Interno Angelina Alfano interviene sul voto degli italiani all’estero per il referendum del 4 dicembre e sottolinea: “Se, come credo, ci sarà una prevalenza del Sì all’estero è perché lì non sono nella bega italiana. Hanno capito che oggi abbiamo una bellissima macchina che ha un motore debole e che il nostro sforzo è quello di mettere un motore nuovo a questa macchina bellissima”.

Il problema non sono gli italiani all’estero, in gran parte parliamo di figli e nipoti di chi è andato in Sudamerica, ma dove le schede finiscono. Da Mafia Capitale a Mafia Elettorale.




Lascia un commento