Boldrini vuole censurare Internet: marchio su utenti che dissentono

Condividi!

“Questo incontro merita un ‘like’. Così il presidentessa della Camera Laura Boldrini nel commentare il suo incontro a Montecitorio con Richard Allan, vice presidente public policy in Europa di Facebook, e Laura Bononcini, responsabile delle relazioni istituzionali del social network. Un faccia a faccia di oltre un’ora a pochi giorni dalla pubblicazione da parte della presidente della Camera sul proprio profilo facebook dei nomi di alcune delle persone che da anni le inviano irripetibili messaggi offensivi se non di minaccia.

“Abbiamo discusso approfonditamente della questione dell’odio in rete”, così definisce Boldrini chi si oppone alle suo folli politiche, al termine della riunione durante la quale ha presentato alcune proposte di censura.

“Ho suggerito di mettere su ogni profilo una icona, che si potrebbe chiamare ‘attenzione odio’.“.




Lascia un commento