TORINO, IMMIGRATI MINACCIANO: “Allah ci guiderà alla vendetta come Bataclan”

Condividi!

NUOVE TESTIMONIANZE SULLA VIOLENZA AFRICANA CHE HA COLPITO TORINO MERCOLEDI’ E GIOVEDI’ – Anche l’Italia ha la sua banlieue pronta ad esplodere quindi ed è l’ex villaggio olimpico di Torino, dove si è scatenata una guerra civile tra residenti e immigrati al grido «Allah ci guiderà nella vendetta»

“Voi italiani adesso dite ai vostri figli che non siamo cani. Teneteli tranquilli, perché la nostra pazienza prima o poi finirà. E allora anche noi andremo a prendere latte di benzina da lanciare contro le vetrine”, è la minaccia di un giovane africano.

Si fa strada la legge del taglione: “Un morto nostro, un morto degli altri”, grida chi pensa alla strage di Parigi al Bataclan come “la vendetta degli esclusi”.

Quindi, questi fancazzisti africani che stuprano, spacciano e molestano i residenti minacciano, ed esigono, altrimenti “perderanno la pazienza”: loro, che occupano abusivamente delle palazzine pubbliche solo perché abbiamo un governo di parassiti e a Torino si susseguono sindaci uno più incapace dell’altro.

Non solo, vedono nella strage del Bataclan “la vendetta degli esclusi”:

bataclan-checker

Sgomberare quelle fottute palazzine. Noi, la pazienza, l’abbiamo già finita.




Lascia un commento