UCCIDE LADRO CHE VOLEVA AMMAZZARE I SUOI FIGLI: CONDANNA A 7 ANNI

Condividi!

Sei anni e otto mesi. E’ questa la richiesta dell’accusa per Sebastiano Arnoldi, l’imprenditore agricolo 45 enne di Cologno al Serio che il 4 agosto 2015 ha ucciso a colpi d roncola Ibrahim Basam, delinquente siriano di 51 anni.

Fu lo stesso Arnoldi, venerdì 20 novembre di un anno fa, dopo essere stato convocato dai carabinieri in caserma, a confessare.

Arnoldi lo aveva sorpreso a rubare una borsetta da una Fiat Panda nera parcheggiata non lontano dalla sua cascina e gli intimò che lo avrebbe denunciato.
A quel punto l’immigrato gli puntò contro un paio di forbici urlando che gli avrebbe bruciato la casa e ammazzato i figli.

E’ stato a quel punto che, secondo il suo racconto, Arnoldi avrebbe reagito, inferendogli 30 colpi di roncola, prima di fuggire a casa a lavarsi. Il siriano venne trovato in fin di vita da due donne che passeggiavano in zona.

Giovedì 24 novembre la richiesta dell’accusa: 6 anni e 8 mesi di reclusione per l’imprenditore bergamasco. Il 15 dicembre la sentenza.




Lascia un commento