Serial killer gay condannato a ergastolo: sodomizzava vittime e le uccideva

Condividi!

Stephen Port, il serial killer gay accusato di avere ucciso 4 giovani uomini conosciuti su siti web per incontri omosessuali , è stato condannato all’ergastolo.

Lo ha stabilito un giudice dell’Old
Bailey, il tribunale penale di Londra.
Il 41enne Port aveva adescato uomini
tra i 21 e i 25 anni. Li drogava con
dosi letali di Ghb e abusava di loro
nella sua abitazione. L’uomo,londinese,
è stato ritenuto colpevole anche di
aver drogato altre 7 persone e di aver
abusato di loro sessualmente.




Lascia un commento