Soldato rifiuta partecipazione a Gay Pride: deferito

Condividi!

SVEZIA – Ai soldati svedesi è stata imposta la partecipazione al Gay Pride di Stoccolma della scorsa estate. Uno di loro, che ha rifiutato di fare l’autista di uno dei carri è stato deferito alla Commissione Disciplinare delle Forze Armate.

Siamo al rovesciamento dei valori. Un tempo lo avrebbero deferito per l’opposto, il che poteva essere sbagliato, ma aveva almeno un senso. Ora invece siamo al delirio orwelliano: presto imporranno ai bambini una ‘iniziazione’ gay prima della maggiore età.




Lascia un commento