ARRESTATI 7 ISLAMICI: ATTACCHI IMMINENTI CONTRO MERCATI NATALE



Condividi!

Sette immigrati islamici sono stati arrestati tra Strasburgo e Marsiglia nell’ambito di un’operazione anti-terrorismo islamico: stavano preparando un’azione imminente.

Nel mirino il commissariato della città alsaziana ma anche il celebre mercato di Natale che attira ogni anno quasi 2 milioni di persone. Il ministro dell’Interno: “Mai la minaccia terroristica è stata così elevata”. I fermi sono scattati nel quadro di una vasta inchiesta antiterrorismo avviata l’estate scorsa alla vigilia dell’Europeo di calcio. “Il rischio zero non può mai essere garantito e chi lo garantisce mente ai francesi. Facciamo di tutto in ogni momento per prevenire questa minaccia terroristica e proteggere i nostri connazionali”, ha aggiunto Cazeneuve. Quest’anno in Francia sono già stati sventati una ventina di attacchi terroristici islamici.

Secondo i media francesi, i due gruppi si conoscevano e stavano tornando dalla Siria camuffati da profughi. Sembra che i sospetti fossero legati ai responsabili dell’attacco al locale parigino Bataclan del novembre dello scorso anno.

I sette venivano seguiti dalle forze dell’ordine già da alcune settimane e negli ultimi giorni si erano mostrati molto “nervosi” mentre aspettavano “una fornitura di armi”. I fermi di Strasburgo sono scattati nei quartieri di Nehof e Meinau, gli stessi in cui venne smantellata una cellula affiliata a Isis.



Lascia un commento