Meredith, nuovo permesso premio per l’assassino Guede

Condividi!

Nuovo permesso premio, di tre giorni, per Rudy Guede, che sta scontando 16 anni di reclusione per l’omicidio di Meredith Kercher, compiuto a Perugia la sera del primo novembre del 2007. Ha infatti lasciato il carcere di Viterbo la sera del 12 novembre per essere ospitato dal Gavac, l’associazione di volontariato che si occupa dei detenuti e delle loro famiglie. Dovrà tornare in cella martedì entro le 17.

Secondo quanto riferito dal portavoce del Centro per gli studi criminologici Daniele Camilli, è il quarto permesso premio per l’ivoriano dopo quello di giugno e altri due ad agosto e settembre (dei quali non si era però avuto finora notizia).

Questa volta però Guede ha avuto l’autorizzazione per uscire dalla struttura. “Lo può fare – ha detto Camilli – per un’ora a colazione, un’ora e mezza a pranzo e a cena. Il resto del tempo lo passa all’interno del Gavac (in regime di arresti domiciliari) dove studia per la laurea specialistica in storia e ambiente all’Università Roma Tre”.

Le carceri italiane sono case vacanza. E’ ridicolo che gli assassini – il fatto che sia colpevole o meno è un’altra storia – escano dal carcere. E poi, questo è stato condannato a 16 anni per un omicidio, la legge fa schifo. Lo Stato fa schifo.




Lascia un commento