Tassista islamico rifiuta cieco per il “cane guida impuro” – VIDEO

Condividi!

Ahmed Kayd, 42 anni, ha rifiutato di portare Charles Bloch, per la presenza del suo cane guida, un Labrador di nome Carlo: impuro secondo la religione del ‘tassista’ di UBER. L’islamico è stato multato di circa 200 euro.

E’ accaduto a Leicester, una delle città etnicamente più compromesse del Regno Unito e di tutta Europa.




Lascia un commento