UCCISE LADRO ALBANESE: CARABINIERE CONDANNATO AD 1 ANNO DI RECLUSIONE

Condividi!

Un anno di reclusione, pena sospesa, per omicidio colposo, derivante da un cosiddetto “eccesso colposo nell’uso dell’arma di servizio”.

E’ la vergognosa – ennesima di questo tipo – condanna inflitta con rito abbreviato dal Gup di Ancona all’appuntato dei Carabinieri Mirco Basconi.

Il primo febbraio del 2015 il militare esplose alcuni colpi contro la vettura di tre ladri albanesi in fuga, in contrada Lanternone di Ostra Vetere. Uno degli occupanti del Suv Mercedes inseguito, il criminale Korab Xheta, 24 anni, albanese, venne ferito a morte da un proiettile rimbalzato sull’asfalto e penetrato nel lunotto posteriore. Morto sul lavoro.

Nessun commento dal militare dopo la lettura della sentenza, mentre i difensori faranno certamente appello contro la sentenza. Fuori dell’aula d’udienza c’erano i vertici dell’Arma di Ancona, venuti a testimoniare la loro vicinanza al collega finito sotto processo. Davanti al Tribunale la Lega aveva organizzato un picchetto di sostegno all’imputato.

Commentiamo noi: vergogna.




Lascia un commento