PROFUGHI ARMATI DI COLTELLI ESIGONO ABITI FIRMATI, iPHONE E CONTANTI

Condividi!

Novità sui supporters di ISIS ospiti del “Raggio di Luna”, un alloggio per immigrati minorenni gestito dalla cooperativa “La Fenice” di Acerra, in provincia di Napoli.

Da più di un mese gli ospiti dell’hotel per fancazzisti minacciavano, quotidianamente, e armati di coltelli, il personale della struttura: esigendo abiti firmati, smartphone e contanti.

C’hanno pensato un mese, i Carabinieri del comando di Castel Cisterna, prima di intervenire, arrestando quattro ‘minori’ provenienti dal Gambia ed uno dalla Guinea con l’accusa di estorsione. Ai quattro sono stati sequestrati anche diversi smartphone e tablet e, come già scritto, degli appunti sui quali era disegnato il logo di Isis.




Lascia un commento