ASSANGE CHOC: “A TRUMP SARA’ IMPEDITO VINCERE, CLINTON E ISIS FINANZIATI DAGLI STESSI POTERI”

Condividi!

Intervistato da John Pilger, Julian Assange accusa Hillary Clinton di avere nascosto agli americani il sostegno allo Stato Islamico da parte degli alleati USA in Medio Oriente.
In una email del 2014 resa pubblica da WikiLeaks il mese scorso, Hillary Clinton, che aveva servito come segretario di stato fino all’anno prima, sollecita John Podesta, allora consigliere di Barack Obama, ad “esercitare pressioni” sul Qatar e l’Arabia Saudita, “che stanno fornendo supporto finanziario e logistico clandestino a ISIL [Stato islamico, IS, ISIS] e altri gruppi sunniti radicali”.

“Penso che questo sia l’e-mail più significativa di tutte”, ha detto Assange.

“Tutti gli analisti seri sanno, e anche il governo degli Stati Uniti ha accettato, che alcune figure saudite hanno sostenuto ISIS e finanziato ISIS, ma la scusa è sempre stata che si tratta di alcuni “principi canaglia” che utilizzano i loro soldi del petrolio per fare ciò che vogliono, ma in realtà la Clinton nella mail parla del governo dell’Arabia Saudita, e il governo del Qatar che stanno finanziando ISIS “.

Poi su Trump. “La mia analisi è che a Trump non sarà permesso vincere. Perché dico questo? Perché ha il potere, quello vero, contro. Banche, intelligence, aziende di armi, soldi stranieri, ecc sono tutti uniti dietro Hillary Clinton. E i media pure. Proprietari dei media e giornalisti stessi”.

Ma Trump ha il popolo.




Lascia un commento