Profughi esigono licenziamento cameriere romeno: “Florian no buono, razzista”

Condividi!

Una strana manifestazione di protesta è stata organizzata ieri mattina davanti alla Ninfa marina, l’albergo che ospita un centinaio di profughi. La racconta il quotidiano locale.

In sintesi, gli africani portavano, tutti, un cartello: “Florian non era buono Razzismo”
Esigendo il licenziamento di tal Florian, cameriere romeno dell’hotel.

Ma secondo il quotidiano le proteste seguono gli arresti di S.E., 19enne nigeriano, disoccupato, di fatto domiciliato in Amantea e di un altro nigeriano 19enne denunciato sempre dai S.E., venne trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana e l’altro giovane extracomunitario è stato denunciato in stato di libertà perché trovato in possesso di soli10 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi.




Lascia un commento