Disoccupati occupano villaggio destinato a profughi – FOTO – VIDEO

Condividi!

Da circa 10 giorni un gruppo di cittadini disoccupati e senza casa sta protestando a Rosarno bloccando i moduli abitativi della Betom Medma, ex cementificio confiscato alla cosca Bellocco, destinati all’accoglienza di finti profughi.

Grazie ad un finanziamento con il Pon Sicurezza di circa 2 milioni di euro, nelle strutture era prevista la realizzazione di un centro di formazione lavoro con una foresteria di 60 posti letto. I lavori di realizzazione delle case erano stati sospesi: ora le vogliono dare ai finti profughi.

Il leader dei Gop, gruppo che sta portando avanti la protesta, afferma: “prima bisogna assistere le famiglie italiane. I politici non si occupano dei problemi della gente”.




Lascia un commento