Bufale: Scafisti MSF lanciano sito per diffondere false notizie

Condividi!

“Ci portano le malattie”, “Li trattiamo meglio degli italiani”, “Ci rubano il lavoro”: secondo MsF sono solo alcuni dei luoghi comuni sugli immigrati. Per sfatare queste cosiddette ”leggende”, Medici senza Frontiere lancia oggi l’iniziativa online “L’anti-slogan”. Pensato per la condivisione sui social network, l’Anti-slogan si presenta come una provocatoria pagina web di false notizie, a cui corrispondono 10 “verità” che si scoprono con un clic e verranno diffuse una a una, nelle prossime settimane, attraverso una campagna mirata via Facebook e Twitter.

Un vero e proprio lavoro di dis-informazione teso a mischiare le carte. E confondere le persone. Del resto, è diverso tempo che Vox denuncia il proliferare di siti civetta che diffondono notizie false per delegittimare l’informazione indipendente.

Ora sappiamo chi c’è dietro questi siti.

“Il drammatico fallimento dell’accoglienza in Europa – spiega Loris De Filippi, presidente di Msf – è spesso accompagnato da facili slogan, che vengono sfruttati per giustificare le politiche della paura o fare audience sui media. La crisi in atto, di cui le persone in fuga e non le nostre società sono la parte vulnerabile e minacciata, va affrontata attraverso risposte corrette, basate sulla realtà dei fatti. L’Anti-slogan è la nostra proposta per dare a tutti l’opportunità di capire e per restituire umanità all’approccio comune verso persone in drammatiche difficoltà”.

Insomma, falliti i puerili tentativi dei servi di regime quali Bufale.net e Butac.it di delegittimare l’informazione. Falliti quelli dei siti civetta creati ad arte proprio al fine di diffondere false info simili a quelle vere, ora gli Scafisti di Medici Senza Frontiere scendono in campo in persona: ci divertiremo.

Poi, quando avrete tempo, cercate di spiegare questa:

CLICCA PER NOTIZIA
CLICCA PER NOTIZIA



Lascia un commento