L’INVASIONE: ONDATA DI NAVI STRANIERE SCARICA 5mila AFRICANI IN ITALIA

Condividi!

Oltre 4292 clandestini giungeranno oggi in diversi porti italiani dopo essere stati raccattati qui l’altro giorno:

Il mercantile Tanker Okyroe giungerà ad Augusta, con 758 africani; la nave privata di uno scafista norvegese al soldo di Renzi, la Siem Pilot, con 1.117 clandestini e 17 cadaveri morti di non si sa cosa è giunta a Palermo; la nave Dignity I dei famigerati Medici Senza Frontiere ma con portafoglio, con 552 clandestini e una salma arriverà a Trapani; la nave straniera Werra giungerà con 857 migranti a Messina; la nave Corsi con 358 migranti arriverà a Crotone; la nave Beckett con 650 clandestini giungerà a Pozzallo. La nave Aquarius giungerà domani a Taranto con 520 fancazzisti.

Davanti alla Libia, in attesa di altre operazioni di colonizzazione, restano la nave Dattilo che ha già a bordo 434 clandestini raccattati nella notte, la nave Iuventa con 278 migranti a bordo, la nave spagnola Rio Segura con 117 persone raccolte davanti le coste libiche.

E’ una invasione. Non ci sono dubbi. Renzi e i suoi ministri, compresi i senatori comprati con poltrone per mantenere in vita un governo non eletto e abusivo, vanno ******.

L’Italia con i migranti “fa la sua parte in modo civile, ma naturalmente non lo possiamo fare da soli: deve essere molto chiaro che questo è anche un messaggio all’Europa”, ha intanto detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, all’aeroporto di Fiumicino dove ha accolto altri 75 clandestini giunti da Beirut “grazie” al progetto pilota dei ‘corridoi umanitari’. Perché non gli basta prenderli con le navi.




Lascia un commento