Islamici Egitto minacciano Italia: “Più moschee o rischio azioni terroristiche”

Condividi!

Il mondo musulmano minaccia l’Italia dopo la chiusura di cinque moschee abusive a Roma. Un decisione che negli ultimi mesi ha scatenato la protesta degli islamici bengalesi ed è culminata venerdì, con gli islamici di nazionalità bengalese radunati sotto il Colosseo per pregare a novanta gradi e protestare.

Dopo il Bangladesh, che potrebbe semplicemente riprendersi i suoi cittadini – invece Renzi mette in hotel anche i clandestini bengalesi definendoli profughi – tocca all’Egitto.

Dar al-Ifta, una delle più importanti istituzioni religiose egiziane, legata direttamente al governo de Il Cairo, ha duramente accusato l’Italia. Secondo il suo Osservatorio contro la ‘Islamofobia’, la decisione di chiudere le moschee abusive potrebbe portare ad “azioni terroristiche”.




Lascia un commento