Milano: bimbi senza riscaldamento, Sala pensa agli Africani

Vox
Condividi!

Il Comune di Milano è tutto impegnato nel ristrutturare caserme per ospitare giovani fancazzisti africani, ma intanto, i bambini sono al freddo perché, nella loro scuola si è rotto il riscaldamento.

Vox

Succede alla scuola elementare (primaria) di via Console Marcello 9. Ed è così da qualche giorno.
Il guasto è emerso all’accensione dei riscaldamenti, a metà ottobre. La stessa dirigenza lamenta che le prove dei caloriferi andrebbero fatte per tempo. Il comune di Milano ha fatto sapere che ci vorranno settimane per la riparazione e la scuola è stata costretta ad acquistare delle stufette elettriche, che però possono essere usate solo alternandole tra loro per non fare saltare la corrente.

Intanto le famiglie sono costrette a mandare i propri figli a scuola con il giubbotto. I genitori hanno avvertito anche l’Ats (ex Asl), sperando che qualcosa si muova. E che la riparazione venga accelerata. Ma i tecnici sono impegnati, tra le altre cose, nei lavori di ristrutturazione alla caserma Montello, quella che attende giovani clandestini africani.