SCAFISTI MSF SCARICANO 814 AFRICANI INFETTI A REGGIO

Condividi!

Sono stati vomitati questa mattina nel porto di Reggio Calabria dalla nave Bourbon Argos degli scafisti privati di Medici Senza Frontiere 814 clandestini, 733 uomini e 81 donne per i papponi nigeriani.

Dieci delle donne sono incinte, frutto del lavoro in Libia, e tre, che sono all’ottavo mese, sono state trasferite in ospedale per controlli a spese dei contribuenti, mentre i neonati italiani muoiono per mancanza di punti nascite.

Le nazioni di provenienza sono Senegal, Nigeria, Guinea e Congo. Molti i casi di Scabbia.

Secondo il piano di colonizzazione predisposto dal Ministero dell’Interno, i migranti saranno distribuiti cento in Veneto, cento Lombardia, cento in Piemonte, cento in Toscana, 101 in Emilia Romagna, 100 nel Lazio, 100 in Puglia e 14 in Umbria. I restanti 100 resteranno in Calabria e saranno distribuiti tra tutte le province calabresi ad eccezione di quella di Reggio.

Ci stanno sostituendo. Il governo è composto da criminali politici. Il governo deve essere abbattuto. Il prima possibile.




Lascia un commento