Croce Ro$$a scarica profughi di notte nella tendopoli dei molestatori

Condividi!

La Croce Rossa decide di sfruttare le tenebre per portare nuovi profughi e clandestini negli spazi di Monteverde: 4 pullman con 50 profughi l’uno, per un totale di 200 profughi sono arrivati nella notte al civico 15 di via Ramazzini. La famigerata tendopoli che ospita violenti e molestatori.

È un lavoro nascosto quello che viene portato avanti nella tendopoli di via Ramazzini. Tutto nel silenzio, tutto nell’ombra: non è difficile capire il motivo di un’operazione così segreta. Se i nuovi arrivi avvenissero alla luce del giorno, i residenti esasperati non esiterebbero un secondo a scendere in piazza. E invece la Croce Rossa gioca d’astuzia, scegliendo di agire nella speranza di non esser visti.

La situazione che ha riscontrato chi ha assistito ai nuovi arrivi è delle più drammatiche: mentre al civico 31 di via Ramazzini la capienza è stata raggiunta e addirittura superata, al numero 15 sono state installate 200 nuove tende. Calcolando che in ogni tenda ci sono 8 persone, si arriva a contare un esercito di oltre 1.600 persone tra profughi e clandestini:

Via Ramazzini: altri arrivi nella tendopoli, ma perchè di notte?




Lascia un commento